Home Page

Il graduale invecchiamento della popolazione ha comportato profondi effetti sulla società e sulle istituzioni modificando gli assetti socio economici sino ad influire nel sistema familiare,nelle abitudini di vita e nelle dinamiche intrafamiliari.
Gioco forza,si comprende perché la demenza non colpisce solo il malato ma tutta la sua famiglia,sulla quale grava l’enorme carico assistenziale ed emotivo. E’ attraverso la visione di queste problematiche che l’IRE attua un servizio finalizzato al sostegno dei familiari di persone affette da demenza. Pur non facendosi carico della famiglia il servizio ha carattere di counseling finalizzato ad ovviare lo stato di disagio ma soprattutto ad individuare il familiare come risorsa ,aiutandolo a rivestire ruoli e funzioni nuove rispetto al passato. Questo si esplicita attraverso l’informazione sulla malattia,sul raggiungimento della consapevolezza e conoscenza per il benessere del malato e conseguentemente per se stesso. Il servizio è effettuato:

  • su richiesta dei servizi territoriali di competenza,
  • da parte delle Unità Operative Interne dei Centri servizi

Il counseling è effettuato con interventi limitati nel tempo a discrezione dello psicologo e rivolto a sostegno del caregiver primario. Questo servizio è denominato Punto d’ascolto.
Lo sportello è aperto una volta a settimana di  pomeriggio con orario  15.00-17,00